Pubblicato il Lascia un commento

MoonRock

Il Moonrock è una deliziosa accoppiata tra una cima di cannabis light e una squisita resina di hashish CBD.

Il Moonrock è ottenuto tramite battitura a freddo delle piante di marijuana legale, al fine di ricavare una perfetta resina di CBD e una successiva impanatura in olio e resina. Caratterizzato da un gusto unico ed inconfondibile questo prodotto si presenta come un fiore di colore marroncino chiaro, compatto e super resinoso grazie all’impanatura delle cime di canapa con la resina di cbd.

L’aspetto
Il Moonrock è un prodotto unico nel suo genere dall’ aspetto unico. Le Moonrock hanno un aspetto di una palla o “rocce lunari” , da cui prende il nome. Il suo aspetto tondeggiante, a tratti lineare e a tratti no, sembra catapultarti nello spazio e ricordare i grandi ed immensi crateri lunari ricoperti da rocce spaziali, che ricordano piccole pietre fragili con sfumature di colore verde e marroni.

Il prodotto si presenta avvolto in oli concentrati (CO2, BHO e ROSIN per esempio), ricoperto da una spolverata di polline, il kief. La composizione eccezionale del MoonRock concede al prodotto un aspetto molto singolare e la fama che da sempre lo accompagna.

Aroma
Questo tipo di canapa light è tra i migliori prodotti del mercato, tanto che si può definire come il caviale del CBD.
L’aroma è leggermente fruttato dai sentori unici, anche se con un tocco di aroma secco a causa del polline di CBD.

Provenienza e Coltivazione

Le Moonrock si sono materializzate dalla lunga e intima relazione tra la cultura della cannabis e l’hip-hop. Per essere più precisi, sono il prodotto di un progetto mixtape tra l’ex vicepresidente esecutivo della Death Row Records, diventato magnate della marijuana, Kurupt (Ricardo E. Brown) e l’artista musicale Dr. Zodiak (Daniel Laughlin).
Kurupt e il Dr. Zodiak si sono incontrati nel 2013 e sono passati rapidamente dalla collaborazione su un mixtape al lancio della prima linea di Moonrock di marca. Dall’avvento di Kurupt e dei Moonrock del Dr. Zodiak, altri marchi e dispensari hanno fatto breccia nella stratosfera e hanno lanciato i propri intrugli lunari. Molte rocce lunari sono state originariamente realizzate con la cultivar GSC (ex Girl Scout Cookies), ma ora vengono utilizzate molte varietà di canapa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.